Home > Rapina slot machine

Rapina slot machine

Rapina slot machine

La Polizia di Stato, dopo mesi di indagine, ha eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 29enne romano. Gli ulteriori sviluppi investigativi hanno permesso agli uomini diretti dal dottor Moreno Fernandez, attraverso la visione delle immagini acquisite dal sistema di videosorveglianza, di associare un volto al rapinatore. Grazie agli elementi acquisiti, gli investigatori hanno chiesto una ordinanza di custodia cautelare in carcere al Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Roma.

Ottenutala, il 29enne romano, è stato arrestato e tradotto presso la casa circondariale di Regina Coeli, a disposizione dell'Autorità Ggiudiziaria. Ex dipendente rapina sala slot: Ste sale slot saranno la fine di questo paese. I più letti di oggi 1. Attendere un istante: Questa funzionalità richiede un browser con la tecnologia JavaScript attivata. Commenti 3 Caricamento in corso: Aggiorna discussione Feed RSS. Sei connesso come. Connettiti con Facebook. Non sei registrato? I più letti di oggi 1. Attendere un istante: Questa funzionalità richiede un browser con la tecnologia JavaScript attivata. Commenti Caricamento in corso: Aggiorna discussione Feed RSS.

Sei connesso come. Connettiti con Facebook. Non sei registrato? Avvisami via e-mail delle risposte. Trascrivi questo codice Aggiorna il codice di controllo. Aiutaci a capire il problema. Invia segnalazione. Notizie di oggi.

Caccia ai rapinatori degli incassi delle slot machine - Cronaca - la Nuova Sardegna

Una pattuglia di carabinieri ha rischiato la vita intervenendo in tempo reale su una maxi rapina in un deposito di ”slot machine” a San Cesareo. Quattro banditi . Nella mattina i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Voghera e della Stazione di Casteggio hanno dato esecuzione a due. di Cento: svuota la cassa del bar, continua a giocarsela alle slot-machine. 13 febbraio Saffi, rapina in sala slot: raid con casco e pistola. Nel primo caso, la rapina a un dipendente jerzese di una società che ha slot machine in tanti centri ogliastrini, ha fruttato 4mila euro, mentre. Secondo quanto spiegato dai carabinieri il 45enne, cliente abituale delle sale slot, avrebbe usato il denaro frutto delle rapine per far fronte alle. E' stato a questo punto che i rapinatori, armati di piedi di porco, hanno iniziato a scardinare le slot machine per impossessarsi dei contanti. Attimi di panico, la scorsa notte, a San Giovanni Rotondo, per la rapina messa a segno all'interno della sala slot del 'Bar Vamos', in via Piave.

Toplists